Caorle: piccolo scrigno del litorale adriatico

Dotata di un’anima che conquista, Caorle è una delle cittadine più antiche del litorale veneto-friulano. Sarà il borgo pittoresco dal sapore lagunare, o lo straordinario complesso monumentale romanico, o ancora i numerosi ristorantini tipici aperti tutto l’anno; sarà infine la giovialità tutta particolare della popolazione autoctona, che trasmette un incontenibile buon umore. Qualunque cosa sia, a Caorle si sta proprio bene.

Caorle

Laguna di CAORLE e CASONI: itinerari ciclabili

A levante del centro storico di Caorle si estende un vasto territorio lagunare, che nelle giornate di sole dopo il cattivo tempo di Bora, è di grande suggestione. Un territorio incontaminato, disseminato di pittoreschi casoni, di fitti canneti, di acque che lasciano intravedere lucidi fondali melmosi; e placidamente incorniciato da vette alpine, che scendono dal Veneto all’Istria, nella sponda opposta dell’Adriatico, dove sembra di poter distinguere il profilo del MONTE MAGGIORE, tra Cittanova e Rovigno.

In questo vasto territorio, fino a qualche decennio fa i PESCATORI di CAORLE svolgevano la loro attività, alloggiando in costruzioni tipiche, denominate "Casoni". 

Il casone, la cui densità maggiore si trova nel territorio di Caorle, è la costruzione tipica delle aree lagunari vallive veneto-friulane, destinata ad alloggiare intere famiglie durante la pesca in valle, ed ancora in uso secondo la loro destinazione originale fino agli anni ‘60. Essi sono costituiti da un unico vano a pianta ellittica, ricoperto di canne fino a formare un tetto a spiovente. All’interno il pavimento è in terra battuta. Vi sono piccole finestre basse e un focolare. 

Un nucleo importante si trova fra l’Isola dei Pescatori e lungo l’argine denominato Via dei Casoni, dal quale si può ammirare in tutta la sua bellezza la laguna. 
Quest’ultima è una pista ciclabile (biciclette disponibili presso la Reception degli impianti sportivi) che si imbocca nell’area di Falconera, in fondo al lungomare Trieste e arriva nella pittoresca Isola dei Pescatori, presso la Bocca di Volta.  Un bel itinerario da fare in bicicletta. 

I CASONI e La laguna di CAORLE